La conoscenza interdisciplinare accelera le soluzioni innovative

La conoscenza interdisciplinare accelera le soluzioni innovative


1392239451260

Il potere delle idee nell’agricoltura moderna, che può nascere fra diverse discipline, è moltiplicata dalla loro fertilizzazione incrociata, eliminando le barriere del sapere, facendo crescere un raccolto più salutare, rigenerando il suolo, e migliorando l’economia delle fattorie.

Stiamo aumentando costantemente la nostra conoscenza riguardo al mondo, come funziona, e come possiamo applicare questa conoscenza per superare le sfide. Non solo l’ammontare di cosa sappiamo aumenta, ma si evolve anche il modo in cui acquisiamo e applichiamo la conoscenza. I vecchi metodi di organizzazione delle informazioni sono rimpiazzati da quelli che fanno un uso migliore degli strumenti a disposizione, e i nuovi approcci si testano da soli nel panorama competitivo delle idee per dimostrarsi adatti. In questa visione i modelli e le ipotesi non hanno importanza: quello che importa è l’efficacia nell’arrivare a risultati utili. Nel Medioevo il santo grail degli alchimisti era trasformare il piombo in oro usando il mercurio. Oggi, usando energie e strumenti disponibili oltre la portata degli sperimentatori di 700 anni fa, possiamo veramente trasformare un elemento in un altro con i nostri reattori nucleari. Il fatto che questo si basa su conoscenza che allora non era disponibile, importa meno dell’errore fondamentale degli alchimisti: ossessionati dal segreto, i pericoli mortali del loro approccio, l’essere avvelenati dal piombo o dal mercurio, non potevano essere evitati dagli altri che erano destinati a ripeterli. La condivisione aperta di conoscenza prospera nella scienza e nelle università, migliorando di molto la nostra capacità di incentivare idee intelligenti ed eliminando quelle errate.

Nuove ricerche in ambito della botanica

L’agricoltura è una professione di generalisti. I contadini hanno bisogno di una grande conoscenza base che comprende diverse aree, andando dalla nutrizione del suolo, alla meccanica, e all’allevamento di animali, e molte altre. Nel tentativo di valutare questi vari elementi in maggiore profondità, abbiamo frammentato l’abilità di base usata nell’agricoltura in una varietà di aree e professioni di ricerca. Oggi, ricerche di grande valore vengono condotte nell’area della botanica, della fisiologia, genetica e patologia delle piante, dell’agronomia e dell’entomologia. Sfortunatamente, gran parte di questa ricerca non è comunicata efficientemente ai scienziati ricercatori di altre aree, e ancora meno è efficientemente trasferita alla produzione in scala sui campi. Questa falla nella comunicazione ha portato a disfunzioni distinte nello sviluppo dei sistemi agricoli capaci di nutrire una popolazione mondiale in crescita. (La FAO, l’ONU, and la OMS hanno indicato che il nostro attuale metodo di agricoltura è incapace di nutrire la popolazione mondiale che si aspetta di raggiungere nel 2050. I loro rapporti mostrano chiaramente che dobbiamo adottare modelli rigenerativi di agricoltura su grande scala per fornire il cibo necessario per una popolazione in crescita).

La ricerca e il suo sviluppo

Lo sviluppo sfortunato della ricerca specialistica che non è comunicata dappertutto, e oltre le barriere ha fatto sì che alcune distinte aree di ricerca venissero alla ribalta, sviluppandosi molto per poche colture di massa (con la genetica, per esempio) mentre il contributo che poteva essere fatto da ulteriori aree di ricerca rimane molto sottosviluppato. Per esempio, una ricerca estesa è stata fatta nella botanica e nelle patologie e fisiologie delle piante, che è correlata con l’integrità nutrizionale con migliori espressioni epigenetiche, l’abilità di resistere agli insetti e alle malattie, producendo risultati decisamente migliori, e rimanendo resistenti alla siccità. Questa ricerca potrebbe contribuire molto all’aumento della resa delle colture,o se fosse implementata.

L’innavazione attraverso la tecnologia digitale

La tecnologia digitale offre un opportunità di capire il sistema più ampio dell’agricoltura e i modi in cui questi pezzi si collegano meglio tra loro. Oggi, l’agricoltura sta iniziando ad approfittare della raccolta dati di alcuni parametri di colture di massa particolari. Nel futuro prossimo, mentre la tecnologia digitale continua ad evolversi ed è utilizzata nell’agricoltura, una ragnatela di sofisticati sensori e droni da campo potranno misurare una larga gamma di parametri con una maggiore sensitività.
Questo approccio innovativo è praticato da Advancing Ego Agricolture, una innovativa azienda agricola rigenerativa, e il suo fondatore John Kempf, assistendo i contadini nella crescita di raccolti più sani, nella rigenerazione della salute del suolo, e migliorando l’economia agricola.
Con i dati sviluppati dalle misure di cosa sta succedendo nei campi, sarà possibile calcolare i parametri che si correlano alla suscettibilità agli insetti e alle malattie, con una maggiore precisione. Questo permetterà ai contadini di avere decisioni proattive, anziché reattive, e gli permetterà di prevenire efficacemente la perdita di raccolto causata da insetti e malattie, dando loro le informazioni di cui han bisogno per aggiustare un equilibrio nutrizionale delle piante prima che diventi suscettibile a potenziali patogeni.

Una versione di questo articolo è originariamente apparsa su Exponet Magazine, la pubblicazione online di Expo2015 Milano.

This post is also available in: Inglese