La lezione di Lindbergh: i concorsi e la competizione accelerano l’innovazione

La lezione di Lindbergh: i concorsi e la competizione accelerano l’innovazione


Screenshot 2016-02-01 08.54.39

Quando Lindbergh con successo ha completato il suo volo transatlantico, era per vincere un concorso che ha catalizzato la concorrenza e l’innovazione nel settore dell’aviazione. Ispirati dalla lezione del Premio Orteig, i vari concorsi Global Impact Competition in tutto il mondo danno come premio una borsa di studio per il Global Solution Program di Singularity University agli innovatori che vogliono influenzare positivamente il mondo con la forza delle loro idee esponenziali.

Uno dei primi a sfruttare ampiamente tali meccanismi è stato Peter Diamandis, con XPRIZE. L’Ansari X-prize ha stimolato una corsa per il primo volo spaziale umano privato. Ora ci sono molti nuovi premi che vengono perseguiti dalle squadre di tutto il mondo. Una caratteristica interessante del meccanismo attorno ai premi è che le squadre in totale investono molte volte l’importo del premio che hanno possibilità di vincere, ottenendo un effetto moltiplicatore della passione e innovazione intorno al tema.

Peter è anche uno dei fondatori della Singularity University, insieme a Ray Kurzweil. Il corso di punta di Singularity University è la Global Solutions Program di dieci settimane in estate, e si può già fare domanda per farne parte per l’edizione 2016.

Oltre a fare domanda direttamente, ci sono molti concorsi a livello nazionale organizzati da ex allievi e simpatizzanti della Singularity University. I Global Impact Competition selezionano le persone che sono appassionate di avere un impatto positivo nel mondo attraverso il potere della tecnologia applicata alla soluzione dei nostri problemi più grandi.

Dopo aver organizzato il concorso nel 2012, ’13 e ’14 con Axelera, questo sta per essere lanciato a breve anche in Italia per il 2016, attraverso il Chapter locale di Singularity University, SingularityU Milan.

SU Milan GIC Promo Screen small

Per la prima volta, in oltre a sponsor aziendali, la raccolta di fondi del concorso permette anche ai privati di partecipare, e sostenere la campagna di crowdfunding su Indiegogo.

This post is also available in: Inglese